menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serracchiani, "Imprenditori Afghani interessati alla nostra economia"

Diversi gli ambiti di una possibile collaborazione tra Afghanistan e Friuli Venezia Giulia

Meccanica ed elettronica (industria della stampa, agroindustriale), cibo e bevande (produzione e commercializzazione di pasta, bevande non alcoliche e frutta secca), energia e sostenibilità (impiantistica, installatori di impianti di carburanti e gas, distribuzione gas ed elettricità),
arredo e design (tessuti per arredamento d'interni, estrazione e lavorazione marmo, piastrelle e sanitari, arredamento d'interno, edilizia), servizi alla persona (moda e cosmetica). Questi gli ambiti di una possibile collaborazione tra Afghanistan e Friuli Venezia Giulia.

Ne hanno discusso oggi a Udine nella sede della Camera di Commercio la presidente della Regione, Debora Serracchiani, il presidente dei Confartigianato Friuli Venezia Giulia, Graziano Tilatti, e Rosanna Clocchiatti, in rappresentanza dell'ente camerale, con una delegazione composta da una ventina di imprenditori afghani, associati all'Unione industriali di Herat, impegnati da oggi in una visita alle realtà economiche e produttive della nostra regione. All'incontro era presente il generale di brigata Michele Risi, comandante della Julia, reparto che ha contribuito al processo di stabilizzazione della provincia di Herat, permettendo che si consolidi nel tessuto imprenditoriale afghano un interesse nei confronti dell'Italia, dei suoi prodotti e del suo know how.

Nell'occasione, Serracchiani ha ribadito l'interesse del Friuli Venezia Giulia ad avviare relazioni che possano concorrere allo sviluppo economico dell'Afghanistan, anche attraverso investimenti diretti, e favorire l'interscambio economico e commerciale.

Una prospettiva che, ha sottolineato la presidente, si inquadra nelle attività promosse dal Ministero per lo Sviluppo economico, attraverso il viceministro Carlo Calenda, finalizzato a promuovere ed attivare iniziative commerciali tra Italia e Afghanistan.


La visita della delegazione afghana in Friuli Venezia Giulia fa seguito ad una missione che ha visto protagonisti nei mesi scorsi quattro imprenditori friulani, che a Herat, ospiti della sede della brigata alpina Julia, sono stati impegnati per un mese in iniziative formative organizzate da Confartigianato Udine, grazie alle quali è stato insegnato un mestiere a 44 donne e uomini di quel paese. La missione proseguirà in Friuli fino al 16 ottobre con una serie di visite a imprese del territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento