Risparvi, il progetto di Unimpresa Triveneto per la ripresa del commercio locale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Risparvi è l'innovativo circuito commerciale ideato da Unimpresa Triveneto e rivolto ai cittadini residenti nelle regioni venete, i quali, a partire da questa settimana, potranno acquistare prodotti e servizi di qualità con concrete opportunità di risparmio. Attraverso un articolato sistema di marketing, Risparvi punta a riscoprire le virtù dei negozi e dei rapporti di vicinato, valorizzando un consumo intelligente e promuovendo il ritorno a una forma di cittadinanza più solidale, fondata sul principio di sussidiarietà. Nell'attuale gravissima congiuntura economica, in cui è sempre più difficile sostenere gli stili di vita acquisiti o mantenere in piedi un'attività, diventa fondamentale un piano strategico coordinato e di ampio respiro, un patto di solidarietà tra impresa e consumatori che porti a reciproci vantaggi. Per i partner (negozi, locali, botteghe artigiane, studi professionali e altri esercizi ancora) il circuito è uno strumento per incrementare e migliorare i servizi offerti ai clienti, creare un legame con loro e aumentare le vendite. I consumatori, che potranno iscriversi gratuitamente al Club Risparvi, beneficeranno degli sconti speciali che nel corso dell'anno saranno promossi dagli esercizi convenzionati. A differenza di altre iniziative di fidelizzazione, Risparvi - che dopo l'avvio nel Triveneto sarà esteso in altre regioni del Centro-Nord - consente di ottenere sconti immediati e di utilizzare buoni spesa in tutto il circuito, senza alcun limite di tipologia commerciale o ambito geografico. Inoltre, un concorso con estrazioni settimanali e mensili riserverà ai soci ulteriori vantaggi e possibilità di risparmio, con premi che vanno da 75 a 300 euro ognuno. Tutte le informazioni sull'iniziativa sono consultabili sul sito web https://www.risparvi.it

Torna su
UdineToday è in caricamento