Venerdì, 24 Settembre 2021
Economia

Psr Fvg 2014-2020: misura straordinaria 21 per mitigare gli effetti della pandemia

Obiettivo: sostenere la liquidità delle aziende agrituristiche, delle fattorie didattiche e sociali, nella prospettiva di dare continuità alle attività

Per mitigare gli effetti negativi causati dalla pandemia, il Programma di Sviluppo Rurale del Fvg, Psr Fvg 2014.2020, ha introdotto la misura straordinaria 21, volta a sostenere la liquidità delle aziende agrituristiche, delle fattorie didattiche e sociali, nella prospettiva di dare continuità alle attività e di mantenere l’offerta di servizi nelle aree rurali. Entro l’anno 2020 sono stati approvati e concessi oltre 571 ristori per un importo complessivo di circa 2,5 milioni di euro, nel pieno rispetto della tempistica. I beneficiari hanno ora la possibilità di presentare le domande di liquidazione dei ristori fino al 15 febbraio.
Prossimamente, non appena il quadro normativo europeo sarà consolidato, verrà approntata una modifica del Psr che vedrà l’estensione della sua durata di 2 anni, con la possibilità di utilizzare, oltre che le relative risorse ordinarie, anche una quota di risorse aggiuntive provenienti dallo strumento Next Generation Eu. I fondi saranno programmati per la realizzazione di nuovi investimenti atti a favorire un rafforzamento e una maggiore resilienza del settore, così come la prosecuzione o l’assunzione di nuovi impegni pluriennali agro-climatico-ambientali e la conversione all’agricoltura biologica, nella fase di transizione verso la nuova PAC che prenderà avvio nel 2023. Nel frattempo, è stato comunque emanato il bando annuale per il riconoscimento di un premio ai giovani che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola per il quale, dalla data dell’8 gennaio è possibile presentare la domanda di sostegno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Psr Fvg 2014-2020: misura straordinaria 21 per mitigare gli effetti della pandemia

UdineToday è in caricamento