menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Pozzo (Cciaa) su caso Cospalat: "servono controlli severi sul cibo"

Il presidente della Camera di Commercio di Udine interviene sulla vicenda del latte tossico. "Se i fatti saranno confermati, sarà necessaria una pena esemplare perché i danni non ricadano su un settore trainante della nostra economia"

«Se i fatti contestati saranno confermati, sono di una gravità eccezionale e si inseriscono in un filone di alterazioni alimentari che sentiamo troppo spesso nelle cronache quotidiane. Non solo minano la correttezza dell’economia ma il bene primario in assoluto, quello della salute, in modo subdolo e intollerabile per una società a economia avanzata». Così il presidente di Unioncamere Fvg Giovanni Da Pozzo in merito all’inchiesta sulla Cospalat Fvg. Con l’augurio, prosegue il presidente, «che i controlli in questo campo siano sempre severi e, quando accertati i fatti dolosi, lo siano anche la repressione e l’azione giudiziaria. I fatti – aggiunge Da Pozzo – pongono peraltro anche un problema di alterazione del mercato e di concorrenza sleale, mercato che deve essere regolato da atteggiamenti economici, ma soprattutto da atteggiamenti etici. Il sistema camerale, con le categorie, esprime dunque un sentito elogio alle forze dell’ordine per aver portato alla luce questa situazione, con la certezza che continueranno a perseguire casi in cui si evidenziano scorrettezze nei confronti del libero mercato e delle normative sanitarie».

Da Pozzo conclude con un auspicio. «Che tutti gli accertamenti di natura tecnico-giuridica possano essere effettuati nel più breve tempo possibile e che in tal caso le pene possano essere esemplari. Perché il comportamento increscioso di alcuni non ricada negativamente su un intero comparto, un settore basilare della nostra economia e della nostra identità, garanzia di qualità che tantissimi produttori del territorio possono assicurare, poiché operano in modo onesto e corretto, offrendo prodotti genuini, che hanno grande appeal sul mercato e sono simbolo di quel made in Italy eccellente che è tra le nostre bandiere più importanti nel mondo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento