rotate-mobile
Economia Tavagnacco

Hypo Bank, incontro con l'azienda: i sindacati chiedono ancora la presenza delle istituzioni

Nell'appuntamento di oggi a Tavagnacco, l'avvio della procedura di licenziamento collettivo per i primi 110 lavoratori. Dalla Banca Valsabbina l'unica proposta per l'acquisizione

In data odierna l’azienda e le Organizzazioni Sindacali di HYPO Alpe-Adria-Bank S.p.A. si sono incontrate per l’avvio della procedura di licenziamento collettivo per i primi 110 lavoratori.

«A richiesta di chiarimenti sulle possibili nuove proposte di acquisizione della banca o di alcuni asset della stessa - spiegano i sindacati in una nota- , la delegazione aziendale ha fermamente ribadito che l’unica proposta reale pervenuta è quella della Banca Valsabbina, che prenderebbe il portafoglio di 158 mln di mutui in bonis e di 7 agenzie. Ha inoltre precisato che, a loro conoscenza, non esiste altra offerta concreta di acquisizione di tutta la banca o di parte della stessa».

Le Organizzazioni sindacali hanno ribadito la necessità di una partecipazione diretta delle Istituzioni (Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero Economia e Finanza e Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia) alla trattativa, oramai giunta come previsto dalla procedura 223 alla fase finale.

«Le Organizzazioni sindacali hanno evidenziato alla banca che è stato un errore non aver fatto partecipare già dalla prima riunione la delegazione della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia inviata dalla Presidente Serracchiani ed invitata dall’azienda ad abbandonare i locali della Hypo in quanto ritenuta non necessaria la presenza della delegazione stessa ad una trattativa di tipo tecnico. Il sindacato, precisando che questa procedura, come confermato dall’azienda in vari incontri, riguarderà inizialmente 110 famiglie ma in tempi successivi tutti i lavoratori della Hypo Bank, hanno con forza confermato la volontà di voler far partecipare a tutte le fasi della trattativa le Istituzioni al fine di trovare soluzioni all’interno o all’esterno della regione. Solo coinvolgendo soggetti che possono incidere sulla ricollocazione del personale si eviterà una procedura che in breve tempo porterà al licenziamento di tutto il personale».


Domattina i sindacati incontreranno la Presidente della Regione Fvg Debora Serracchiani per un’opportuna condivisione strategica di tutte le azioni utili a garantire la migliore tutela dei lavoratori di Hypo Bank.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hypo Bank, incontro con l'azienda: i sindacati chiedono ancora la presenza delle istituzioni

UdineToday è in caricamento