menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme dazi Usa, una mozione per la salvaguardia degli operatori vitivinicoli del Fvg

A presentarla Mara Piccin (Forza Italia) che chiede l'impegno della Giunta Fedriga

"La Regione sia parte attiva nello scongiurare il rischio di pesanti dazi Usa sul vino italiano: la questione va affrontata con urgenza perché la decisione pare imminente ed è un settore troppo importante per il Friuli Venezia Giulia. Presenteremo una mozione per impegnare la Giunta Fedriga a seguire attentamente la questione rapportandosi con il Governo". Lo annuncia in una nota la consigliera regionale Mara Piccin (Forza Italia).

"Gli operatori del vitivinicolo - osserva l'esponente forzista - sono già da tempo in allarme in quanto i dazi sul vino rappresenterebbero una scure su un settore che in regione è ai vertici della produzione di qualità, con l'export che rappresenta due terzi delle bottiglie prodotte e un quarto di queste raggiunge gli Usa. Fa da contraltare sottolinea Piccin - il silenzio del Governo giallorosso che dimostra, anche su questo piano, di essere inconcludente come nelle altre partite sul piano internazionale". "Ognuno deve fare la propria parte - aggiunge la consigliera di Forza Italia - e per questo riteniamo doveroso che anche la Regione si pronunci in merito. Consapevoli delle capacità della Giunta di Centrodestra, confidiamo possa contribuire alla salvaguardia dei nostri operatori vitivinicoli".
"Accanto alle iniziative parlamentari di Forza Italia - conclude Piccin - su questa situazione in Consiglio regionale depositeremo una mozione che impegni la Giunta Fedriga in tal senso".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chi può prenotare il vaccino? L'elenco completo delle categorie

Attualità

Tutti a vaccinarsi, mega coda in Fiera a Udine

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento