menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Danieli sbarca in Algeria: commessa da 750 milioni di dollari

Il gruppo industriale friulano si occuperà della parte tecnologica di macchine, automazione e assistenza di una nuova acciaieria. L'investimento complessivo è di due miliardi di dollari

È stato firmato oggi ad Algeri il contratto per la costruzione di una miniacciaieria integrata per 2 milioni di tonnellate all'anno da parte della Danieli di Buttrio. L'investimento è di due miliardi di dollari, comprese le infrastrutture. La parte tecnologica di macchine, automazione e assistenza è stata affidata al gruppo di Buttrio, la cui commessa ammonta a circa 750 milioni di dollari.

Il contratto è stato firmato dal presidente di Algerian Qatari Steel Hasnaoui Chiboub e dal presidente e ceo della Danieli, Gianpietro Benedetti, alla presenza del ministro dell'Industria algerino, Abdussalam Buchuareb, del governatore dello Stato di Jijel, Ali Bedrici, e del ceo di Aqs, Abdulla Ali Al-Buainain.

Benedetti ha illustrato il progetto - già presentato a Parigi nel 1986 al ministro dell'Industria, ma poi sospeso - aggiornato con criteri "enviromental friendly”. Si tratta del piano più competitivo nell'area mediterranea per produrre vergella e barre. L'impianto impiegherà circa 1.000 persone all'interno tra ingegneri e tecnici ed altre 3.000 dall'esterno per servizi. L'8 marzo sarà depositata la prima pietra alla presenza dei primi ministri del Qatar e dell'Algeria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus FVG, 208 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento