menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In Friuli Venezia Giulia chiuse 4mila aziende nei primi 5 mesi dell'anno

Il dato è emerso all'undicesima "Giornata regionale dell'economia" di Gorizia. Male anche i numeri relativi all'imprenditoria giovanile, che rivelano una scarsa partecipazione degli under 35 alla vita economica regionale

Nei primi 5 mesi 2013 hanno chiuso in Fvg 3.921 aziende. Lo ha detto stamattina il presidente di Unioncamere Fvg, Giovanni Da Pozzo, in occasione dell'undicesima giornata dell'economia. Sono 95.660 le imprese attive, di cui 29.401 quelle artigiane. Le nuove iscrizioni sono 3.140. Si tratta di un dato che evidenzia un forte calo rispetto agli anni precedenti. In 15 anni la regione ha perso oltre 7.000 aziende, ''il 5% solo negli ultimi 5 anni'', ha detto Da Pozzo. L'agricoltura ha perso l'11,65%, il manifatturiero oltre il 7%, le imprese nel commercio sono calate del 3,37%.

LA CRISI DEI GIOVANI. Dopo i dati generali ci si è concentrati sull'imprenditoria giovanile . E' emerso che il Friuli Venezia Giulia è maglia nera a livello nazionale per numero di aziende riconducibili a imprenditori under 35. In regione appartengono a titolari giovani appena 8.690 aziende, vale a dire l'8,4% delle imprese totali. Il Friuli Venezia Giulia è fanalino di coda in Italia, dietro a Trentino Alto Adige (8,6%) ed Emilia Romagna (9,1%). Il valore aggiunto prodotto in regione dall'occupazione giovanile ammonta a oltre 5 milioni di euro, pari al 15,2% su base regionale; le imprese di giovani donne sono 2.249, quelle attivate da stranieri sono 2.037, mentre quelle che operano in ambito artigianale sono 3.451.

Il tavolo dei relatori © TASSOTTO & MAX

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca