menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Confindustria: "la casa è il bene più tartassato d'Italia"

Presidente costruttori edili Roberto Contessi: "l'abolizione dell'Imu nelle forme che saranno definite con il decreto di metà ottobre, incide su un'imposta di dubbia legittimità costituzionale".

"Avere approvato un provvedimento che incide sull'Imu, non giustifica a sostenere che il Governo abbia adottato misure in favore di qualcuno e in danno ad altri. L'immobile è e resta il bene più tartassato d'Italia". E' il commento del Presidente dei costruttori edili friulani aderenti a Confindustria Udine Roberto Contessi, per il quale "l'abolizione dell'Imu nelle forme che saranno definite con il decreto di metà ottobre, incide su un'imposta di dubbia legittimità costituzionale". E intanto si prospetta una nuova pesante imposta, la 'service tax' "la cui fisionomia è ignota, ma una cosa è certa: piove sempre sul bagnato ed a pagare sono sempre gli stessi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento