"Carnia come la California, Amaro come Cupertino"

La campagna promozionale di Eurotech in questi giorni protagonista sui media nazionali

Amaro come la Silicon Valley, Bangalore, Cupertino, Seattle. È uno dei messaggi che sta passando su tutti i più importanti quotidiani nazionali a tutta pagina, in questi giorni, nell'ambito della campagna pubblicitaria dell'agenzia Lorenzo Marini Group di Milano di Eurotech, la multinazionale, con quartier generale in Carnia, impegnata nel mondo, per lo sviluppo delle tecnologie digitali.

La campagna

Amaro, piccola località montana in provincia di Udine, in Friuli Venezia Giulia, al centro del mondo: come i luoghi di ricerca e innovazione più importanti del pianeta. Il testo, in calce all'immagine grafica che simboleggia il mondo con i suoi punti cardine per R&D in tema digitale, riporta:  “Cosa c'entra Amaro con i luoghi di ricerca ed innovazione più importanti del pianeta? Cosa c'entra l'Italia nell'Internet of Things e High Performance Embedded Computing? Siamo molto più presenti di quanto possiate immaginare e più innovativi di quanto possiate pensare. Anche ad Amaro. In Friuli Venezia Giulia. Perché con le nostre competenze, sviluppiamo tecnologie digitali all'avanguardia, usate in tutto il mondo. Noi di Eurotech, azienda globale ad alta intensità di innovazione, siamo leader nel fornire soluzioni hardware e software per l'industria 4.0. Combinando la miniaturizzazione dei dispositivi intelligenti, con la diffusione nel mondo reale e la loro connessione, contribuiamo alla trasformazione digitale del pianeta”. 

Siagri

«È possibile fare innovazione in qualunque parte del mondo, anche in montagna, anche ad Amaro - spiega Roberto Siagri, ad di Eurotech, con quartier generale in Carnia e filiali negli Usa come in Giappone -. Non è importante dove si opera, quant'invece la capacità di innovare, e stare al passo con i tempi. Ogni luogo, anche attraverso lo sviluppo delle tecnologie digitali, può ambire ad essere il centro del mondo. Le idee e la creatività stanno nella testa di ognuno. Fondamentale è saper precorrere i tempi, saper individuare i passi da fare, per rimanere competitivi. Aspetto questo prioritario anche per il territorio in cui ci si trova ad operare. Ogni luogo ha le potenzialità per divenire smart, al passo con i tempi, con la tecnologia, al pari di territori che reputiamo 'simbolo' per le nuove tecnologie che ivi vengono prodotte. Anche Amaro, la montagna in generale, dotate delle infrastrutture e dei servizi tecnologici essenziali - dove anche attraverso la nostra presenza si innova - possono candidarsi ad essere il palcoscenico del mondo in fatto di innovazione». 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cede un pezzo di autostrada, A4 chiusa tra Porto e Latisana

  • Operaio trovato morto in casa a soli 42 anni

  • Provoca i giocatori dell'Udinese, scatta il parapiglia e poi scappa

  • Autovelox verso Lignano senza pietà, multa per un chilometro oltre il limite

  • Scontro in A4, 23enne udinese incastrato nell'abitacolo di un'auto

  • Come lavare i vetri di casa senza lasciare aloni

Torna su
UdineToday è in caricamento