Aggredita, sequestrata, rapinata e stuprata: si libera e riesce a fuggire

Vittima della violenza una 29enne caraibica. Secondo quanto dichiarato l'autore della violenza sarebbe stato un giovane magrebino. I carabinieri sono sulle sue tracce

L’ha prima minacciata con un coltello e poi sequestrata e obbligata a seguirlo in uno scantinato. Qui ha trattenuto i suoi effetti personali e messo in atto la sua violenza, ripetutamente. Poi, mentre si stava allacciando i pantaloni, lei è riuscita a scappare. Una volta raggiunta la strada lei ha intercettato una pattuglia dei carabinieri, che l’hanno soccorsa, messa al sicuro e portata in ospedale. 

Il fatto si è verificato l'altra notte a Udine, tra la zona della stazione dei treni e viale Venezia. La vittima - di sequestro, rapina e stupro  - è una prostituta di 29 anni, di origini caraibiche, che vive nell’hinterland cittadino. Ad abusare di lei, secondo quanto riferito dalla donna, sarebbe stato un giovane magrebino, sulle cui tracce sono adesso i carabinieri della compagnia di Udine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Taylor Mega fa il dito medio alla Polizia, cacciata in diretta da Canale 5

  • Pianista prodigio friulana a 10 anni rappresenterà l'Italia ad Amburgo

  • Decine di chili di pesce e carne scaduti al ristorante e serviti ai clienti

  • AAA Gestore di rifugio montano cercasi

  • A Udine Rc auto più basse del 7%: il record va a una donna che guida una Yaris

  • Addio al dottor Sacco, per anni un riferimento del reparto di oncologia

Torna su
UdineToday è in caricamento