menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serbatoio di gpl instabile a causa delle forti piogge, bruciati 300 litri

Necessario l'intervento, in forze, dei vigili del fuoco che hanno svuotato il contenuto, con la tecnica della combustione del prodotto

Diverse squadre dei vigili del Fuoco sono intervenute questo pomeriggio nella frazione di Tarpezzo, nel comune di San Pietro al Natisone, per la bonifica di un serbatoio fuori terra contenente gpl.

Il serbatoio, collocato su un pendio, a seguito delle avverse condizioni meteorologiche di questi giorni, poteva rappresentare un potenziale pericolo di instabilità. Per evitare il peggio, sul posto, sono intervenuti il nucleo specializzato Nbcr del comando di Venezia, una squadre del nucleo di Trieste e personale del distaccamento dei vigili del fuoco di Cividale del Friuli.

L’azienda che gestisce l'impianto era impossibilitata ad effettuare lo svuotamento in quanto non era possibile raggiungere in sicurezza il contenitore, si è quindi deciso di procedere con lo svuotamento del contenuto residuo di gpl (circa 300 litri) con la tecnico della combustione del prodotto che è stato convogliato in un'apposita torcia collocata all'esterno.
L'operazione si è svolta nella massima sicurezza. Il serbatoio, della capacità di 1.000 litri, verrà rimosso da parte della ditta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, quasi 700 contagi e 26 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento