Serbatoio di gpl instabile a causa delle forti piogge, bruciati 300 litri

Necessario l'intervento, in forze, dei vigili del fuoco che hanno svuotato il contenuto, con la tecnica della combustione del prodotto

Diverse squadre dei vigili del Fuoco sono intervenute questo pomeriggio nella frazione di Tarpezzo, nel comune di San Pietro al Natisone, per la bonifica di un serbatoio fuori terra contenente gpl.

Il serbatoio, collocato su un pendio, a seguito delle avverse condizioni meteorologiche di questi giorni, poteva rappresentare un potenziale pericolo di instabilità. Per evitare il peggio, sul posto, sono intervenuti il nucleo specializzato Nbcr del comando di Venezia, una squadre del nucleo di Trieste e personale del distaccamento dei vigili del fuoco di Cividale del Friuli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’azienda che gestisce l'impianto era impossibilitata ad effettuare lo svuotamento in quanto non era possibile raggiungere in sicurezza il contenitore, si è quindi deciso di procedere con lo svuotamento del contenuto residuo di gpl (circa 300 litri) con la tecnico della combustione del prodotto che è stato convogliato in un'apposita torcia collocata all'esterno.
L'operazione si è svolta nella massima sicurezza. Il serbatoio, della capacità di 1.000 litri, verrà rimosso da parte della ditta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, una 28 enne finisce in terapia intensiva

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • Un friulano è "fotografo dell'anno" per National Geographic

  • Fedriga: "Misure restrittive proprio per evitare un nuovo lockdown"

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento