Cronaca

Infermieri al 58%, medici al 96%: le percentuali dei vaccinati in Friuli Venezia Giulia

Nel totale degli operatori sanitari della regione, circa il 70% si è già fatto somministrare il vaccino anti covid

Prosegue la campagna vaccinale in Friuli Venezia Giulia, con le somministrazioni per le categorie indicate dal governo. "La quota di dipendenti del sistema sanitario pubblico del Friuli Venezia Giulia che ha aderito alla campagna vaccinale ha raggiunto il 70 per cento della sua popolazione potenzialmente vaccinabile. Le agende prevedono che quella vaccinazione sia completata nei prossimi giorni".

A darne notizia è il vicepresidente del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute Riccardo Riccardi al termine di un vertice svoltosi nella sede della Protezione civile con la task force che si sta occupando delle vaccinazioni in Friuli Venezia Giulia.

I dati

"La platea dei soggetti individuati dai criteri della gestione commissariale, sottratti i positivi, si attesta a 46 mila persone; di queste, quasi 30 mila - rende noto Riccardi - hanno aderito alla campagna, raggiungendo così il 63 per cento del totale". Scendendo poi nei dettagli, di questo 63 per cento, il personale dipendente del Sistema sanitario regionale che ha aderito alla vaccinazione ha superato quota 70 per cento. "Nel dettaglio, di questi - spiega Riccardi - aderiscono alla campagna il 96 per cento dei medici. Per quanto riguarda gli operatori socio sanitari, laboratoristi e professioni sanitarie, il valore è pari al 76 per cento mentre per gli infermieri il rapporto è del 58 per cento. È importante poi evidenziare - conclude Riccardi - anche il valore di adesione raggiunto dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta, che non sono dipendenti del Ssr, pari al 74 per cento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infermieri al 58%, medici al 96%: le percentuali dei vaccinati in Friuli Venezia Giulia

UdineToday è in caricamento