menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Utilizzava denaro e documenti falsi, arrestato a distanza di 9 anni dal fatto

L'uomo sconterà una condanna di 1 anno e 1 mese di reclusione

Personale della Polizia di Stato, con il coordinamento della Procura della Repubblica di Udine, nella giornata del 21 aprile ha tratto in arresto un 60enne cittadino rumeno condannato per i reati di spendita di denaro falso e possesso di documenti falsificati. Nella giornata del 21 aprile, la Polizia rumena ha dato esecuzione al Mandato di Arresto Europeo, a seguito dell’ordine di carcerazione emesso in data 13 marzo dalla Procura della Repubblica di Udine, nei confronti del 60enne cittadino rumeno A I.

La condanna alla pena di 1 anno e 1 mese di reclusione è stata emessa a seguito degli eventi occorsi a Ugovizza  (UD) il 16 gennaio 2009, quando il soggetto, giunto alla barriera autostradale alla guida di una vettura, tentava di pagare il pedaggio con del denaro falso. Le successive verifiche permettevano di avvalorare che lo stesso era in possesso di una patente ed un permesso di guida di mezzi pesanti, risultati falsificati anch’essi. 

A seguito del provvedimento di condanna, le indagini esperite dalla Squadra Mobile della Questura di Udine, con il concorso dell’Interpol, permettevano di rintracciare il condannato in Romania, dove veniva arrestato in esito al dispositivo della Procura di Udine, che aveva provveduto alle incombenze relative alla predisposizione del Mandato di Arresto Europeo nei confronti dell’uomo. Sono in corso le procedure estradizionali, a cura del Ministero della Giustizia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento