Droga: la Squadra mobile di Udine mette a segno quattro arresti

Tre distinte operazioni dei poliziotti udinesi, che hanno avuto luogo prima di Natale, hanno portato al sequestro complessivo di 22 grammi di eroina, 32 di hashish e oltre 7 etti di marijuana

La coppietta di trafficanti:  lo scorso 15 dicembre, sono stati arrestati in flagranza di reato, verso le 19, F. A. e P. C., entrambi di 44 anni, conviventi residenti in città, mentre passavano in auto in via San Domenico,  al rientro da un viaggio a Nova Gorica (Slovenia). La donna, perquisita nell’immediatezza, veniva trovata in possesso di un involucro contenente 14 grammi di eroina. La perquisizione è stata successivamente estesa all'abitazione di residenza dei due, dove sono stati trovati anche 32 grammi di hashish, sostanza da taglio, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento in dosi dei diversi stupefacenti. L’arresto è stato convalidato e i due attualmente sono sottoposti all’obbligo di dimora.

Arresto al casello: il 21 dicembre è stato arrestato A. A., 25enne udinese, e sono stati deferiti in stato di libertà D.M.O., donna di anni 53, Z.L. uomo di anni 34 e D.M., uomo di anni 29. Attorno alle 19.00, all’uscita del casello autostradale di Udine Sud, personale della Squadra mobile fermava un’autovettura con a bordo quattro persone. Veniva così rinvenuto nella borsa della donna un involucro contenente 22 grammi di eroina. Andreos dichiarava di averla acquistata a Nova Gorica (Slovenia) e di averla occultata nella borsa della donna, rivelatasi sua madre, a insaputa di lei. Successivamente è stata perquisita l’abitazione di Andreos, dove è stato trovato materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente in dosi.

Stazione stupefacente: il 23 dicembre è stato arrestato T. O., 25enne cittadino nigeriano, che era stato individuato come spacciatore unitamente ad altri suoi connazionali. L’uomo veniva rintracciato in zona stazione, di ritorno da un viaggio fatto a Ferrara, dove un suo connazionale gli aveva ceduto 380 grammi di marijuana. Successivamente, su indicazione dei colleghi di Udine, il personale della Squadra Mobile di Ferrara faceva ingresso nell’appartamento del suo fornitore identificato come H. O., 34enne nigeriano, che veniva arrestato a seguito del ritrovamento di marijuana per un peso di 360 grammi circa. Nel contesto veniva arrestata anche la convivente di Osiremkhoe. L’arresto è stato convalidato e il soggetto attualmente è sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Più di 5mila i truffati dalle manutenzioni antincendio

  • Si accorge del monossido e salva i colleghi dall'intossicazione mortale

Torna su
UdineToday è in caricamento