Scaglia il crocefisso contro le vetrate della canonica per vendicarsi delle suore

È accaduto nella canonica della chiesa di Basiliano dove un uomo in stato di alterazione ha rotto i vetri perché non gli era stata aperta la porta

Immagine d'archivio

Non c'è pace nemmeno per le donne e gli uomini di Chiesa, quando si tratta di vandalismo. Un singolare e preoccupante episodio è accaduto ieri pomeriggio nella canonica di Basiliano dove un uomo, un 25enne di Monfalcone già noto per uso e spaccio di sostanze stupefacenti, in evidente stato di alterazione si è scagliato contro le vetrate dello stabile dopo che non gli era stata aperta la porta.

I fatti

Il giovane, infatti, si è recato davanti alla canonica bussando violentemente - evidentemente troppo - e chidendo di poter entrare per ricevere beni della Caritas. Spaventate dal comportamento dell'uomo, le suore non se la sono sentita di farlo entrare affermando tra l'altro che non era giorno di consegna e di ripresentarsi a tempo debito. La risposta ha però scatenato la brusca reazione dell'uomo. Il 25enne, per ripicca, ha cominciato a scagliare diversi oggetti, tra cui un crocefisso, contro le vetrate della canonica, distruggendole e causando un danno di circa 800 euro. Non soddisfatto pare che abbia anche preso a male parole il parroco della chiesa di Sant'Andrea di Basiliano. Le suore si sono così viste costrette a chiamare le forze dell'ordine che hanno denunciato il 25enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere in mare a Portopiccolo, è quello dell'udinese scomparsa da casa

  • Mamma e figlia mollano tutto, si diplomano insieme e aprono un locale

  • Denudati e perquisiti al gelo: l'incubo durante il tour europeo di due musicisti friulani

  • In onda stasera su Rai1 il film di Oleotto girato a Udine

  • Schianto fatale lungo la regionale 356, perde la vita un motociclista

  • 50 ettolitri di vino "abusivo" in una cantina, maxi multa per il proprietario

Torna su
UdineToday è in caricamento