rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Cronaca

Poca neve sulle piste? Arrivano gli sconti del 50% sugli skipass

Iniziativa della Giunta regionale nei comprensori gestiti da PromoTurismoFvg. In caso di limitata agibilità sarà possibile una riduzione sulle tariffe giornaliere

La Giunta regionale ha approvato un importante provvedimento, su proposta del vicepresidente Sergio Bolzonello, relativo a una speciale deroga tariffaria sull'acquisto degli skipass in caso di impraticabilità delle piste o carenza di innevamento per la stagione invernale 2016-17. Nel corso della stagione invernale a volte si verificano situazioni che impediscono o limitano la fruizione del demanio sciabile a causa di particolari fenomeni nivometereologici, quali la mancanza di neve, in particolare nel periodo di inizio stagione, o il pericolo valanghe. In condizioni di limitata agibilità delle aree sciistiche nei comprensori gestiti da PromoTurismoFVG nella stagione invernale 2016/2017, si rende opportuno quindi prevedere la possibilità di intervenire sul piano tariffario applicando una riduzione del 50% del prezzo a listino delle tariffe giornaliere, comprensive del sci@ore, e plurigiornaliere nel caso di disponibilità di superfici sciabili inferiori al 40% del totale del singolo polo.Tale riduzione potrà essere applicata da PromoTurismoFVG nella diversificazione di stagione (alta e bassa) e di categoria di età; sono escluse da suddette riduzioni tutte le altre tipologie tariffarie (cartaNeve, sci@sempre, tessere a punti e corse singole ecc.).

"Con il provvedimento varato in Giunta - spiega Bolzonello - abbiamo voluto introdurre un elemento di equità nelle politica tariffaria adottata da PromoTurismoFVG, considerando un minimo di possibilità di utilizzo delle piste che abbiamo considerato nella misura del 40%, per applicare la tariffa ordinaria, sotto la quale è facoltà di PromoTurismoFVG ridurre del 50% il prezzo del biglietto di ingresso agli impianti di risalita". "Continuiamo - aggiunge il vicepresidente della Regione - con la politica attiva che abbiamo adottato per creare le condizioni di massimo comfort per gli appassionati dello sci nel frequentare le stazioni sciistiche regionali". L'intervento mira a mantenere buone relazioni commerciali con i clienti che utilizzano gli impianti dell'arco alpino del Friuli Venezia Giulia ai fini turistici e tende a introdurre un elemento di flessibilità al fine di continuare ad attrarre flussi turistici nelle aree dedicate alle attività ludico-sportive per la stagione invernale 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poca neve sulle piste? Arrivano gli sconti del 50% sugli skipass

UdineToday è in caricamento