Operazione antidroga, in manette imprenditore residente a Udine

La persona arrestata è accusata di aver fornito, all'interno dei locali dove esercita la sua attività, una base logistica per una grossa banda italo albanese, specializzata nel traffico di cocaina

Associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. E' questa l'imputazione che sta alla base dell'arresto di A.F., 43enne imprenditore di origine beneventana residente a Udine.

L'uomo d'affari avrebbe messo a diisposizione i locali della sua attività a Pavia di Udine come base logistica per una banda italo albanese, specializzata nello smercio di cocaina. Le indagini sono state effettuate dai Carabinieri del Nucleo provinciale di Udine, comandati dal Capitano Fabio Pasquariello.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento