Ripresi a tempo di record i lavori in piazza XX Settembre a Tolmezzo

Prossimamente interventi in zona Duomo, nella parte finale di via Cavour e in Via Del Din

Sono ripresi a tempo di record, lunedì 24 luglio, i lavori in piazza XX Settembre a Tolmezzo. “Ad una settimana e mezzo dal fallimento della ditta appaltatrice siamo riusciti a far tornare gli operai all’opera nel cantiere, se non è un record poco ci manca, frutto di uno straordinario lavoro di squadra tra amministrazione, curatore fallimentare e i rispettivi uffici che hanno operato in stretta connessione permettendo di accorciare i tempi burocratici”, spiega il sindaco di Tolmezzo Francesco Brollo che, assieme alla vicesindaco Simona Scarsini, alla struttura comunale guidata dal segretario generale Paolo Craighero e dal responsabile delle Opere Pubbliche Valentino Pillinini e al direttore dei lavori architetto Lenna, ha lavorato da subito per bruciare i tempi del riavvio del cantiere capitalizzando al massimo la possibilità aperta dal giudice: "Tale risultato è stato ottenuto grazie alla fattiva collaborazione del Tribunale di Gorizia che ha permesso, attraverso l'esercizio provvisorio, di salvaguardare posti di lavoro e interessi dei committenti, in attesa di poter cedere l'azienda”, ha affermato il curatore fallimentare dottor Luca Campestrini“Un ringraziamento va anche al curatore dottor Campestrini che, fin dai primi contatti, si è dimostrato collaborativo e determinato nel voler accorciare i tempi grazie all’esercizio provvisorio concesso dal Giudice”, aggiunge il sindaco Brollo, “Non era per nulla scontato che riuscissimo a ripartire in tempi così brevi, ma ogni cosa ha funzionato a puntino, compresa l’opera della nostra tesoreria che ha accorciato i tempi perché si potessero svincolare le somme per metterle a disposizione del curatore”.
 

Prossimi passi

Le prossime fasi riguarderanno la zona di fronte al Duomo e poi, in successione la parte finale di via Cavour e la inziale di Via Del Din, quindi l’ultimo tratto che riguarderà via Roma ed Ermacora.
“Crediamo che la piazza rinnovata sarà un punto di svolta per il centro cittadino, che si troverà ad avere a disposizione un luogo nuovo per eventi e animazione, a tutto vantaggio dei residenti e delle attività commerciali. A tale proposito chiameremo i cittadini a contribuire alle azioni di animazione della piazza suggerendo idee che se ritenute valide saranno recepite dall’amministrazione. Allo stesso modo faremo con le associazioni di categoria e i commercianti. Avere un baricentro cittadino attivo e vitale è ciò che mancava a questa città”, conclude il sindaco Brollo.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cronoistoria

L’opera di riqualificazione di Piazza XX Settembre e delle via adiacenti nel capoluogo comincia nel 2009 con l’assegnazione del contributo e con l’affidamento per l’incarico di progettazione fu inserita nel piano delle Opere Pubbliche del comune nel 2010,  anno in cui fu approvato il progetto preliminare, progetto che nella sua versione esecutiva fu poi approvato con delibera di giunta nell’aprile 2012. Al dicembre 2012 risale invece l’aggiudicazione definitiva dei lavori alla impresa Edilfognature. In seguito, a causa del patto di stabilità, l’opera è rimasta in sospeso. Nel 2015 sono stati consegnati i lavori che nella prima fase hanno interessato la Corte del Romitorio (conclusi  nel dicembre 2015) e Via Spalto (conclusi a giugno 2017). Il 13.12.2016 la Giunta comunale ha approvato la variante al progetto originario, prevedendo la collocazione di 18 posteggi, l’installazione di una fontana, l’eliminazione della grande meridiana e la sostituzione della colonna gravida con una scultura. In queste settimane era prevista l’ultimazione della posa della copertura della Piazza, per poi passare alla pavimentazione di tratti di via Cavour, Del Din e infine di Via Roma ed Ermacora, quindi il 13 luglio è stato dichiarato il fallimento della impresa Edilfognature. Il 18 luglio l'incontro decisivo dell'amministrazione comunale con il curatore fallimentare che grazie alla lungimiranza del Tribunale di Gorizia, nella  persona del Presidente e Giudice Delegato Giovanni Sansone, il quale ha disposto con sentenza di fallimento anche l'esercizio provvisorio, ha potuto valutare positivamente la prosecuzione dei lavori, che sono ripresi già il 24 dopo l'ultimazione delle pratiche burocratiche e legali per il riavvio.
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • A Codroipo apre "Molo12", il ristorante di pesce di uno chef stellato

  • Fedriga: "Misure restrittive proprio per evitare un nuovo lockdown"

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento