Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Mittelfest: 200mila euro in meno in due anni. Le proteste contro Fedriga

A criticare il taglio di 100mila euro per il secondo anno di fila sono i dem Debora Serracchiani e Cristiano Shaurli. "La Lega tenta di affossare una manifestazione di successo"

Tagliati 100mila euro a Mittelfest dopo il riparto delle quote 2020 delle risorse triennali destinate allo spettacolo dal vivo: Debora Serracchiani e Cristiano Shaurli si scagliano contro la giunta Fedriga.

«Il taglio di 200mila euro in due anni al Mittelfest è una punizione ingiusta inflitta a un evento multiculturale aperto e di successo, ed è anche un segno di sprezzo verso Cividale e il suo territorio. La Lega di Fedriga tenta di affossare subdolamente una manifestazione di qualità europea, reduce da un'edizione che ha fatto il pieno di spettatori e incassi, ma che ha avuto la 'colpa' di non mettere un bavaglio preventivo alle espressioni dell'arte». Così la deputata Debora Serracchiani condanna il taglio deciso dalla Giunta Fedriga con una delibera approvata lo scorso 17 gennaio.

In proposito il segretario regionale del Pd Fvg Cristiano Shaurli annuncia il deposito di «un'interrogazione al presidente Fedriga e all’assessore regionale alla Cultura, per sapere quali siano i motivi dell’accanimento della Giunta regionale nei confronti della rassegna Mittelfest di Cividale del Friuli, dato che per due anni di seguito la manifestazione è stata penalizzata».

Ricordando «la spiacevole diserzione del Presidente della Regione all’inaugurazione dell’ultima edizione di Mittelfest, perché 'infastidito' da quanto dichiarato da artisti e direttore artistico del festival», Shaurli ribadisce che «Cividale e il suo festival sono diventati uno dei punti di riferimento culturali per un'area dell'Europa centrosettentrionale e balcanica. Continuare a mantenerlo ad alto livello dovrebbe essere motivo d'orgoglio per qualsiasi Amministrazione regionale e invece pare che Fedriga voglia soffocarlo».

Le quote dello stanziamento da riservare annualmente ai progetti triennali aventi a oggetto, rispettivamente, i festival, i festival multidisciplinari, le rassegne, le stagioni musicali o attività concertistiche e i concorsi vengono stabilite con deliberazione della Giunta regionale. Per l’anno 2020, le risorse dedicate al finanziamento di questi progetti risultano aumentate, rispetto al 2019, di 120mila euro. Ma, nonostante tale aumento, la Giunta regionale ha deciso una ridurre di 100mila euro rispetto al 2019 le quote per i festival multidisciplinari, di cui Mittelfest da anni risulta essere l’unico progetto ammissibile a finanziamento. Già nel 2019 Mittelfest aveva subito una penalizzazione di 100mila euro rispetto all’anno precedente, portando quindi a 200mila euro il minor sostegno della Regione in due soli anni, pari a un quarto del totale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mittelfest: 200mila euro in meno in due anni. Le proteste contro Fedriga

UdineToday è in caricamento