menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mette della candeggina nell'acqua e la beve per non farsi interrogare

Paura per uno studente 19enne di Udine, che all'Enaip di Pasian di Prato ha ingerito il prodotto chimico, rimediando ustioni alla bocca e dolori allo stomaco

Inietta in una bottiglia d’acqua della candeggina e poi beve il ‘prodotto’. È successo ieri mattina all’Enaip di Pasian di Prato. Uno studente 19enne di Udine ha ingerito in classe, parte della bottiglietta d’acqua comprata al distributore automatico della sua scuola dopo averci buttato dentro la sostanza chimica. Successivamente ha lamentato gravi dolori alla bocca e allo stomaco,mettendo tutti in allarme e facendo accorrere sul posto il 118. Pare si sia comportato in questo modo per non essere interrogato o comunque per non restare in classe fino alla fine delle lezioni.

È stato visionando le telecamere di sorveglianza che i carabinieri hanno poi ricostruito quanto accaduto e hanno trovato, nell’armadietto del giovane, la siringa. Il 19enne è stato denunciato per lesioni, simulazione di reato e procurato allarme.  Ha riportato ustioni alla bocca non gravi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

Covid, oggi in regione 336 positivi e 29 vittime

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento