Smart Work, le Amministrazioni pubbliche sono in ritardo

La Fp-Cgil: «Il lavoro agile d’emergenza non è un’opzione, ma un obbligo, gli enti locali si adeguino»  

«Negli enti locali del Friuli Venezia Giulia si riscontrano ancora molti ritardi nella collocazione in smart work di tutto il personale dipendente». A sollevare il caso è Alessandro Crizman, responsabile enti locali della Funzione pubblica regionale del Fvg, che ricorda come, in base al Dpcm del 17 marzo, il lavoro agile debba essere «la modalità ordinaria di svolgimento di lavoro per tutte le pubbliche amministrazioni». In molti Comuni, spiega Crizman, «non è stato ancora compreso che un dipendente può recarsi sul luogo di lavoro, e pertanto essere posto in condizioni di rischio epidemico, solo per un’attività indifferibile e che richieda la presenza fisica del lavoratore nelle sedi comunali».
Per lo smart work, ricorda ancora Crizman, si può utilizzare qualsiasi strumento nella disponibilità del dipendente. Qualora non sia attuabile in alcuna forma, «i datori di lavoro devono adottare le misure previste dai contratti collettivi di lavoro per non fare spostare sul territorio i loro dipendenti, o per farli spostare il meno possibile», come ad esempio la fruizione delle ferie pregresse o in ultima istanza l’esenzione del servizio.
Se da un lato la Fp rivolge un plauso alle amministrazioni locali, «per noi troppo poche», che hanno applicato correttamente il decreto legge, dall’altro chiama le altre a una rigorosa applicazione delle misure di emergenza. «Ognuno deve fare la sua parte», dichiara Crizman, ricordando che «l’inosservanza delle norme comporta responsabilità penali, civili ed anche contabili, per non parlare di quelle etiche». Da qui l’appello finale di Crizman: «Per ridurre le cause di contagio – conclude – il lavoro agile va applicato subito a tutti i dipendenti. Cosa stanno aspettando i Comuni».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • Un friulano è "fotografo dell'anno" per National Geographic

  • Fedriga: "Misure restrittive proprio per evitare un nuovo lockdown"

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

  • Udinese-Parma 3:2 | Le pagelle: Pereyra il migliore, Nicolas fuori fase

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento