menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Messaggi per rubare le coordinate bancarie, sito sotto sequestro

La Polizia postale di Udine ha effettuato l'operazione in seguito a una segnalazione di un utente

"Ho ricevuto un sms proveniente da un presunto servizio clienti di Poste Italiane, che mi invitava a cambiare le credenziali di accesso. Mi veniva richiesto di cliccare su un collegamento che indirizzava a un pagina web di log-in identica a quella di Poste Italiane, attraverso una connessione  criptata, quindi apparentemente sicura, ma non mi sono fidato".

La truffa

Il racconto è stato fatto da un cittadino alla Polizia postale di Udine lo scorso 3 settembre, permettendo così agli agenti di smascherare un sistema di  “smishing”, che sta per SMS Phishing. Si tratta del tentativo di carpire credenziali di accesso a servizi online, tipicamente bancari, mediante messaggi SMS contenenti link fraudolenti potenzialmente  pericolosi tanto quanto quelli inviati tramite e-mail. Le credenziali possono in seguito essere utilizzate per trafugare il denaro o vengono rivendute ad organizzazioni criminali specializzate.

postale-2

Le indagini

Sono bastati pochi minuti agli esperti informatici per mettere offline il sito, ponendolo sotto sequestro. L’intervento ha reso possibile sequestrare prontamente il sito, che di solito rimane contattabile solo per il tempo necessario a compiere l’attività fraudolenta per poi migrare su un altro server alla ricerca di nuove vittime. In regione si sono registrati diversi casi e segnalazioni del genere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento