Tutto pronto per la festa del Dono di Ragogna

Le celebrazioni si terranno domenica nella frazione di San Pietro alla presenza di 450 donatori

Domenica 18 giugno la sezione dei donatori di Ragogna festeggerà assieme ai suoi 450 donatori (circa il 15% della popolazione residente) la 44esima “Festa del Dono”. Questo anno sarà la frazione di San Pietro ad ospitare l’annuale appuntamento. Il ritrovo per tutti i partecipanti con le sezioni della Collinare Nord e Sud, i “fradîs” di Boves (CN) e gli amici di Rosta (TO), è fissato alle ore 16.15 presso il piazzale sottostante la chiesta da cui la banda “ I Cjastenârs” aprirà il corteo fino alla chiesa dove la Santa Messa sarà celebrata alle ore 17.00 da Monsignor Marco Del Fabbro accompagnata dal coro locale e seguirà la processione con la statua di San Pietro, patrono della frazione.

Alla fine della celebrazione seguiranno le premiazioni ai donatori benemeriti: 1 goccia d’oro (Pagnutti Flavio), 5 targhe d’argento con pellicano d’oro (Bertolissi Deborah, De Monte Maurizio, Marian Lucio, Toniutti Daniele, Zoia Lino), 1 distintivo d’oro (De Monte Claudia), 5 distintivi d’argento (Colletto Massimo, Conzatti Fabio, Lunazzi Emanuele, Simonutti Armandino, Sivilotti Flavio), 5 distintivi bronzi (Agostinis Alessandro, Anzil Daniele, Molinaro Ennio, Ortali Domenico, Taddio Gianpiero) e 7 diplomi di benemerenza (Battaino Eddy, Bez Nicola, Bortoluzzi Mirko, Chiolini Cristiana, De Colle Fabio, Lizzi Giovanni, Mansutti Lucia).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Subito dopo si terrà un momento conviviale presso il sagrato  chiesa con tutti i donatori, le sezioni locali e gli amici di Boves.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prova la moto da cross in cortile e perde la vita

  • Un malore improvviso la stronca a 31 anni, muore giovane mamma

  • Nuovo test per il coronavirus: la scoperta all'ospedale di Udine

  • Le fabbriche riaprono in deroga e i sindacati insorgono: proclamato lo stato di agitazione

  • Fingono di pagare la piscina ma incassano davvero il resto, denunciate per truffa

  • Al supermercato con naso e bocca coperti, l'ultima ordinanza di Fedriga

Torna su
UdineToday è in caricamento