menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salva la vita a un neonato di due mesi: premiato un sottoufficiale dell'Esercito

Si tratta del sergente Davide Pillola, in forza al 3° Reggimento Genio Guastatori di Udine, reggimento della Brigata di Cavalleria "Pozzuolo del Friuli"

Premiato per aver salvato una vita appena iniziata. Si tratta di un giovane Sottufficiale dell'Esercito, in servizio nel 3° Reggimento Genio Guastatori di Udine, reggimento della Brigata di Cavalleria "Pozzuolo del Friuli", il sergente Davide Pillolla. Il militare ha ricevuto lo Scudo in Bronzo nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio a Firenze. Il riconoscimento dell'Istituto Scudi di San Martino (consegnato a chi si è distinto per impegno, spirito di sacrificio e coraggio a favore dei più deboli, dei bisognosi e delle persone in grave pericolo) gli è stato riconosciuto per aver salvato la vita a un neonato, nell'ottobre 2014. Libero dal servizio - nella sua abitazione di Udine - il guastatore venne attirato dalle urla di una vicina, disperata perché il figlio, neonato di appena due mesi, appariva improvvisamente privo di coscienza e di battito cardiaco. Dopo aver chiamato immediatamente i soccorsi, in attesa dell'arrivo dei sanitari, il sergente rianimò il neonato con manovre apprese in servizio con l'addestramento di primo soccorso. Pillolla è stato l'unico militare dell'Esercito italiano a ricevere quest'anno il riconoscimento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento