Positivi al Covid19 cinque detenuti a Tolmezzo, tampone per tutto il personale

I cinque uomini erano stati trasferiti dal carcere di Bologna. Intanto la Segreteria Regionale Uspp del Triveneto chiede la sospensione nazionale dei trasferimenti, di dotare tutto il personale di presidi sicuri e che vengano effettuati controlli triage a tutti gli operatori

Immagine d'archivio

Cinque detenuti del carcere di Tolmezzo, dopo il tampone, sono risultati positivi al Coronavirus. Tutti e cinque erano stati trasferiti in Friuli Venezia Giulia dal carcere di Bologna dove si trovava il primo detenuto vittima del Covid19.

Gli uomini facevano parte di un gruppo di sette che sono stati tutti posti in isolamento per precauzione al momento dell'arrivo. Ad un primo tampone, risultato negatvo ne è seguito al termine deklla "Quarantena" un secondo, risultato invece positivo.

Tutti e cinque i detenuti sono asintomatici.

L’azienda sanitaria ha predisposto il tampone per una settantina tra agenti di polizia penitenziaria e operatori sanitari venuti a stretto contatto con loro.

Intanto la Segreteria Regionale Uspp del Triveneto chiede la sospensione nazionale dei trasferimenti, di dotare tutto il personale di presidi sicuri e che vengano effettuati controlli triage a tutti gli operatori

Il sindaco di Tolmezzo Francesco Brollo

Anche il sindaco di Tolmezzo Francesco Brollo si è espresso sulla vicenda attraverso un post su Facebook.

"Non è certo il momento più adatto, sotto veglia pasquale, ma devo comunicarvi che: Ho avuto comunicazione dalla Azienda Sanitaria che 5 detenuti del carcere di Tolmezzo sono positivi al COVID-19.

Si tratta di detenuti provenienti da Bologna, risultati positivi al termine del periodo di isolamento (che mi dicono fossero dichiarati negativi al loro arrivo). Mi chiedo, ci chiediamo: come è possibile che noi cittadini stiamo attenti a non muovere un passo in più, utilizziamo mille attenzioni allo scopo di contenere il virus, e il morbo ce lo ritroviamo consegnato a domicilio?

L’azienda sanitaria ci ha comunicato che da domani provvederà a sottoporre a tampone i lavoratori del carcere. Ci auguriamo davvero che il virus non si sia diffuso, sarebbe una beffa per un sistema che avevamo contribuito - con l’apporto della Vicesindaco - a rendere più sicuro spingendo affinché fosse rafforzato il pre triage in ingresso alla struttura.

Ci avviciniamo a Pasqua con una preoccupazione in più, di cui avremmo fatto volentieri a meno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio zona arancione, il Friuli Venezia Giulia è di nuovo "giallo"

  • Natale 2020 solo tra conviventi, ma ci sono possibilità anche per fidanzati e nonni

  • Da modello a disastro: la lettera di denuncia dei medici del Pronto Soccorso di Udine

  • Coronavirus, oltre 700 contagi e 25 morti: Gimbe ci dà come la regione più in difficoltà

  • Niente spostamenti a Natale e Capodanno, vietato uscire dal Comune

  • Migliorano quasi tutti i parametri della regione: il Fvg potrebbe cambiare colore

Torna su
UdineToday è in caricamento