Paularino trovato in casa in mezzo al sangue con un chiodo in testa

L'uomo è stato rinvenuto in casa dal suo datore di lavoro. A causa della ferita versa in gravi condizioni all'ospedale di Udine

La scoperta è stata fatta nella mattina di domenica. Il soggetto ferito, un trentunenne residente nella località carnica, avrebbe dovuto ricevere la vista del suo titolare, un impresario edile, per questioni di lavoro. Quest'ultimo, non riuscendo a mettersi in contatto con il suo dipendente, ha deciso di introdursi nell'abitazione per cercare il collega.
Successivamente la tragica scoperta, con l'immediato intervento del personale medico del 118. Solo in ospedale si è riusciti a far luce sull'origine della ferita, scoprendo il fatto che era stata provocata da uno di quei chiodi che vengono usati in edilizia. Le indagini degli inquirenti e le dichiarazioni dell'uomo, nell'ipotesi che possa riprendere conoscenza, tenteranno di chiarire il nebuloso accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

Torna su
UdineToday è in caricamento