menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Muriel, patente di guida ritrovata

Il calciatore ritrova il documento, dopo che era stato inviato dall'Ambasciata di Colombia in Italia a Milano all'indirizzo originario di casa nel suo Paese d'origine

E' stata recapitata questa mattina allo studio legale Tutino di Udine la patente colombiana del giocatore dell'Udinese Luis Muriel. Del documento di guida dell'attaccante bianconero si erano perse le tracce circa un mese fa, dopo che era stato inviato dall'Ambasciata di Colombia in Italia a Milano all'indirizzo originario di casa di Muriel nel suo Paese d'origine.

La patente era stata sequestrata all'attaccante in seguito a un controllo della polizia stradale a Lignano durante l'estate, dopo che gli agenti avevano ravvisato la mancanza della commuta del documento straniero in italiano. Il giocatore si era quindi rivolto allo studio Tutino: il giudice di pace di Udine, Massimo Armellini, aveva sospeso nello scorso mese di ottobre l'efficacia esecutiva del provvedimento, impugnato dal legale di fiducia del giocatore, Francesca Tutino, riguardo la sospensione della patente di guida di Luis Muriel. Documento che, però, ne frattempo era stato inviato in Colombia e di cui si erano perse le tracce.

Oggi, quindi, l'attaccante dell'Udinese è tornato in possesso della sua patente colombiana. Nel frattempo, ha sostenuto l'esame di guida in Italia e lo ha brillantemente superato, pertanto in questo momento Muriel è in possesso di entrambi i titoli di guida. 
I legali del calciatore valuteranno ora le mosse da compiere durante l'iter del contenzioso in essere, non ancora risolto.

La curiosità: tutti i documenti di Luis Muriel, patente colombiana compresa, riportano non tanto la firma del titolare quanto la sua impronta digitale. Anche nelle carte ufficiali inviate in Colombia dallo stesso legale Francesca Tutino, il giocatore ha dovuto inserire le proprie impronte digitali, utilizzate dallo Stato Colombiano non come un tratto distintivo di chi commette reati – e con queste viene schedato -, ma come garanzia di autenticità assoluta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento