Addio al dottor Sacco, per anni un riferimento del reparto di oncologia

Lo specialista è mancato a 61 anni. Oggi i funerali nella chiesa di Santa Maria Assunta in viale Cadore

Cosimo Sacco

È mancato il dottor Cosimo Sacco, 61enne originario di San Vito dei Normanni in provincia di Brindisi, da oltre 20 in forza al reparto di oncologia del Santa Maria della Misericordia di Udine. Aveva lavorato fino a pochi giorni fa, nonostante la malattia che lo stava condizionando. Stimato e rispettato dai colleghi per la sua professionalità, benvoluto dai degenti e dai loro parenti per la capacità di capire le difficoltà di chi affronta un percorso come quello del cancro e per la sensibilità dimostrata anche nei momenti più duri. Lascia Lascia la moglie Francesca e i figli Vijay e Amit. I funerali sono in programma oggi alle 15 e 30 nella chiesa Santa Maria Assunta in viale Cadore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Pizzerie eccellenti" in Italia, cinque le udinesi in classifica

  • I migliori ristoranti dove mangiare pesce a Udine secondo TripAdvisor

  • Boato a Pavia di Udine, mistero attorno al fenomeno

  • La tragedia: neonata muore poco dopo essere venuta al mondo

  • Studentessa universitaria trovata morta in casa

  • Si aggravano le condizioni di Gianpiero: "la malattia ha continuato il suo lavoro"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento