menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I coltelli sequestrati al soggetto

I coltelli sequestrati al soggetto

Terrore in pasticceria, i clienti si nascondono in bagno

Un 46enne armato di coltelli ha minacciato il gestore del locale e sfondato una vetrata con uno sgabello. È stato arrestato da una volante della Polizia

Panico alla pasticceria "Fratelli Gangi" di via Grazzano – una delle più frequentate del centro storico – nella serata di domenica. Un 46enne italiano, verso le 19, si è presentato all'interno del locale, armato di quattro coltelli, minacciando di morte uno dei titolari. Presenti diversi clienti (tra cui anche dei minori). Alcuni di loro sono riusciti a nascondersi rinchiudendosi dentro al bagno dell'esercizio. Il 46enne, proferendo frasi senza senso, ha anche cercato il contatto con il gestore della pasticceria, ma lo scontro fortunatamente non si è verificato. Il soggetto ha poi sfondato la vetrata del locale con uno sgabello e si è dato alla fuga. Scappando ha fatto cadere uno scooter parcheggiato in strada. È stato poi intercettato da una volante della Questura, mentre stava cercando di scavalcare il muro di cinta di un'abitazione privata. Gli agenti, dopo essere stati minacciati di morte, sono riusciti a immobilizzare l'individuo e arrestarlo. I capi d'imputazione sono resistenza a pubblico ufficiale, minacce aggravate, danneggiamento aggravato e porto abusivo di coltelli. Stamane il gip del tribunale di Udine – dopo aver convalidato l'arresto – ha disposto nei suoi confronti la misura cautelare dell'obbligo di dimora con permanenza domiciliare notturna e obbligo di firma in Questura. 

 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chi può prenotare il vaccino? L'elenco completo delle categorie

Attualità

Tutti a vaccinarsi, mega coda in Fiera a Udine

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento