menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"No alla mattanza degli agnelli per Pasqua", spuntano i manifesti in città

L'iniziativa è del Gadda - gruppo attivo difesa diretti animali -

«No alla mattanza pasquale degli agnelli». I componenti del Gadda - gruppo attivo difesa diretti animali - si mobilitano con una nuova campagna, rivolta a tutti coloro che anche quest'anno, come fanno sapere dall’associazione, «con la loro scelta contribuiscono all'inutile sterminio di centinaia di migliaia di agnellini, in nome di una tradizione». Il messaggio è realizzato tramite una serie di manifesti appesi in giro per la città, e ha come protagonisti l'agnellino Holly, salvato dal macello dagli animalisti, e la figlia di un'attivista. Le fotografie sono state scattate da Alessandra Marchetto.

Agnelli come bambini

«Lo scopo - rivelano i rappresentanti del Gadda - vuole essere quello di invitare le persone a riflettere sul fatto che questi animali macellati sono cuccioli, proprio come i bambini». Le immagini si possono vedere in via San Paolo, viale Da Vinci, via Gorizia, viale Venezia, via Renati, piazza Rizzi, viale Ungheria e via Caccia.

La bellezza di una vita

«Si tratta di una campagna - dicono gli attivisti - dove la bellezza e l'innocenza dell'essere umano abbracciano senza filtri quella dell'animale. Perché la bellezza di una vita non si misura nella sua intelligenza, nella sua complessità o capacità di ragionare, non si misura nei suoi limiti o nella sua maturità intellettuale, la bellezza di una vita si misura nella sua capacità di amare. E di essere amata».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento