Non gli rimborsano i ticket già usati e sfondano a pugni la biglietteria

Una coppia voleva farsi restituire quanto speso per dei titoli di viaggio sfruttati in precedenza. Dovranno rispondere di danneggiamento

Pretendevano di farsi rimborsare dei titoli di viaggio già utilizzati e, visto il diniego dell'operatore, hanno ben pensato di sfondare il vetro della biglietteria con un pugno, dandosi poi alla fuga. L'episodio si è verificato nei giorni scorsi alla stazione dei treni, e ha avuto come protagonisti un uomo e una donna di nazionalità nigeriana, identificati successivamente dagli uomini della Polizia ferroviaria. La coppia aveva raggiunto in precedenza il confine di Stato di Tarvisio a bordo di un convoglio, ma gli è stato negato l'ingresso in Austria. L'episodio ha fatto così, senza nessun senso, scattare le loro recriminazioni. L'identificazione effettuata dagli agenti li inchiodati alle loro responsabilità (anche grazie ai filmati del sistema di videosorveglianza di cui la zona è dotata). Dovranno ora rispondere dell'ipotesi di reato di danneggiamento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza della Regione, ecco cosa non si può più fare

  • Schianto lungo la strada regionale: perde la vita una donna

  • L'omino Michelin sorride ai ristoranti friulani, ecco le stelle 2021 della famosa Guida

  • Mille ordini a settimana: nessuno ferma più i friulani del delivery esotico

  • Niente mini zone rosse, Fedriga fa dietro front: si ai tamponi per tutti

  • Coronavirus, cala il numero dei tamponi ma sale la percentuale di contagiati in Fvg

Torna su
UdineToday è in caricamento