menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piccoli: "Basta litigi e attacchi reciproci, si guardi al bene del paese"

Il presidente provinciale della Fiap si rivolge ai politici regionali e nazionali, dichiarandosi preoccupato per la situazione di ingovernabilità che sta affliggendo l'Italia

Mettere da parte i litigi e i continui attacchi a un candidato o all'altro e guardare al bene al bene del Paese e della Regione. Gli agenti immobiliari udinesi guardano con preoccupazione alla situazione di ingovernabilità italiana e a ricaduta ai continui accenni di scontro tra i candidati presidenti della Regione.

“Facciamo appello – dice il Presidente provinciale Leonardo Piccoli - al senso di responsabilità di tutte le forze politiche affinchè vengano indicate nuove politiche per lo sviluppo economico”. La Fiap chiede il rilancio dell'immobiliare “che passa necessariamente – dice Piccoli - attraverso la cancellazione dell'Imu, ma non solo”.

“Da tempo in questa campagna elettorale non sentiamo più parlare di casa, - continua - di quanto questo bene possa significare il rilancio di un'intera economia. Allora ricordo ai candidati che qui in Friuli rischiamo di perdere 1000 figure professionali nel 2013 di un'intera filiera. E andrà peggio se il patto di stabilità non andrà rivisto. Vanno bene i tagli ai costi della politica ma questi vanno reinvestiti per poter aiutare la produttività di una Regione”.

Insomma non solo tagli – spot ma anche reali progetti per un futuro più roseo. Questo chiede la Fiaip. “Dobbiamo – dice Piccoli – pensare agli interessi dei cittadini friulani, delle imprese e delle famiglie che vedono ogni giorno diminuire il potere d'acquisto.

“Vogliamo da domani  - dice Piccoli – sentire subito proposte.  I friulani hanno già espresso nelle urne un chiaro voto di dissenso alla politica di austerity e chiedono una nuova stagione di cambiamento alla politica”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento