Nuovi insulti a Zanin, questa volta alla fermata dell'autobus

Dopo le scritte rinvenute i primi giorni di ottobre ancora messaggi contro il presidente del Consiglio regionale

Prima, ai primi di ottobre, "carogna bocca di fogna" e "infame", ora "troia dello Stato". Il presidente del Consiglio regionale, Piero Mauro Zanin, è finito ancora una volta nel mirino di ignoti, che hanno scritto insulti contro di lui sui muri della città. In questo caso lo sfondo è rappresentato dalla pensilina dell'autobus di via Val Raccolana, all'incrocio con via Martignacco, nel quartiere del Villaggio del Sole, di fronte alla chiesa parrocchiale di San Cromazio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio zona arancione, il Friuli Venezia Giulia è di nuovo "giallo"

  • Natale 2020 solo tra conviventi, ma ci sono possibilità anche per fidanzati e nonni

  • Da modello a disastro: la lettera di denuncia dei medici del Pronto Soccorso di Udine

  • Coronavirus, oltre 700 contagi e 25 morti: Gimbe ci dà come la regione più in difficoltà

  • Niente spostamenti a Natale e Capodanno, vietato uscire dal Comune

  • Migliorano quasi tutti i parametri della regione: il Fvg potrebbe cambiare colore

Torna su
UdineToday è in caricamento