Travolta sulle strisce da un'auto senza assicurazione, si indaga per omicidio stradale

Il pm ha disposto l’autopsia e la perizia cinematica per fare piena luce sul tragico incidente costato la vita, il 3 novembre a Udine, all’ottantenne di Corno di Rosazzo Bruna Miani

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Doppio accertamento tecnico disposto dal pm Marco Panzeri in seguito alla morte di Bruna Miani, 80 enne di Corno di Rosazzo travolta sulle strisce pedonali di fronte al Santa Maria della Misericordia lo scorso 3 novembre. Si indaga per l'ipotesi di reato di omicidio stradale. A investire la donna una 29 enne residente in provincia il cui veicolo sarebbe risultato sprovvisto di assicurazione. 

Il dramma si è consumato poco dopo le 9 e 30. La vittima era appena uscita dall’ospedale dove si era recata con il marito Giuseppe per una visita medica e stava aspettando l’anziano consorte che era andato a prendere la macchina al parcheggio. Quando l’ha visto arrivare gli è andata incontro e ha attraversato la strada, a senso unico di marcia, che poi conduce verso via Pieri, usando l’apposito attraversamento pedonale. È stato allora che l’indagata, alla guida di una Dacia Sandero, ha investito l’anziana, che è stata caricata sul cofano, ha sfondato il parabrezza ed è rovinata sull’asfalto dopo un volo di svariati metri. Bruna Miani inizialmente era cosciente, ma i politraumi riportati nel terribile impatto, con l’auto prima e con la strada poi, erano troppo gravi e, nonostante il trasporto al pronto soccorso, è spirata poche ore dopo.

I familiari si sono affidati a Studio3A, che si è subito attivato per recuperare la documentazione del sinistro facendo così un’amara scoperta: la vettura condotta dall’indagata è risultata priva di copertura assicurativa. La polizza era scaduta da quasi due mesi. Il fatto complicherà l’iter risarcitorio: bisognerà rivolgersi al Fondo di garanzia per le vittime della strada, che interviene in caso di veicoli non identificati o non assicurati, ma le cui procedure sono notoriamente molto più lunghe e complesse.

Torna su
UdineToday è in caricamento