menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Autostrada A4 in tilt: tamponamenti a catena e un incidente mortale

Il caos è iniziato questa mattina con una decina di incidenti, quasi tutti dovuti alla nebbia e alla mancata distanza di sicurezza. Chiuso il tratto tra Latisana e Portogruaro in entrambe le direzioni

Sono una decina gli incidenti accaduti in A4 dalle otto di questa mattina. Una serie di tamponamenti quasi tutti dovuti al mancato rispetto della distanza di sicurezza in una mattinata caratterizzata da nebbia a banchi. Tutti i mezzi di soccorso stanno affluendo nei punti dove si sono verificati i sinistri. Il primo tamponamento a catena in direzione Trieste è accaduto alle 8.17 fra Portogruaro e Latisana. La carreggiata in direzione Trieste è stata chiusa alle 8.33. Pochi minuti dopo, un secondo sinistro, ma in direzione Venezia, fra mezzi leggeri e pesanti si è verificato fra Latisana e Portogruaro.

I SOCCORSI LUNGO IL TRATTO INTERESSATO

Una delle persone coinvolte è deceduta. Si tratta del romano classe 1942 Alfredo Spescha, titolare di una azienda che vende cucine sulla Casilina. Alle 9 è stata chiusa l’autostrada anche in direzione Venezia nel tratto interessato. Alle 9 e 20, sulla coda che si era formata in uscita a Latisana, nonostante le segnalazioni e il personale in loco, ancora un tamponamento in direzione Venezia. Nei tratti chiusi, una serie di ulteriori tamponamenti con feriti, hanno ulteriormente complicato la situazione. Attualmente  sono 2 i chilometri di coda da San Stino e Portogruaro in direzione Trieste e 1 fra San Giorgio e Latisana in direzione Venezia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento