Incendio nella notte: distrutta antica corte longobarda

Gravemente danneggiato nella notte l'agriturismo “Te Cort”, antica corte dei longobardi

Un rogo divampato nella notte ha distrutto l' incantevole agriturismo “da Rino” a Prestento di Torreano. Si tratta del casale “Te Cort” presente in via Ippolito Nievo, al civico 5, immerso nella splendida campagna, a pochi minuti da Cividale del Friuli. Le fiamme si sono alzate intorno alle 22 e alle 23 sul posto erano già giunti i mezzi dei vigili del fuoco di di Cividale del Friuli, Gemona e Gorizia. L’intervento si è concluso solamente alle 5.30 di domenica e fortunatamente non avrebbe causato né feriti né intossicati. 

L'incendio e le cause

Nonostante la celerità dell'intervento, l'incendio si è propagato velocemente all'interno della struttura e a due immobili rurali laterali ad essa collegati, tutti risultati gravemente danneggiati. Circa 40 i metri di copertura coinvolti dalle fiamme; distrutti anche parecchi mobili rustici presenti all'interno. Secondo le prime ricostruzioni l'origine del rogo sarebbe accidentale e si dovrebbe imputare all'impianto di riscaldamento e produzione di acqua calda alimentato a legna e posizionato sotto una tettoia.  L’agriturismo è stato dichiarato inagibile a causa dei numerosi danni. Sul posto, per i rilievi, anche i carabinieri della Compagnia di Cividale del Friuli e della stazione di Torreano.

L'azienda 

Lo storico casale “Te Cort” è un'azienda agricola con ristorante e camere diretta da due titolari, Susi e Dario. La struttura presenta diversi elementi delle mura di cinta di un'antica Curtis Longobarda (corta longobarda)  recuperate dopo un sapiente restauro. 

agriturismo a Prestento di Torreano-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento