Aveva minacciato un barista puntandogli la pistola: rintracciato dai carabinieri

Si tratta di un giovane di 26 anni, denunciato dai militari di Tarcento che gli hanno trovato due pistole e un ciclomotore con targa falsa

Aveva minacciato un barista di Tarcento che aveva subito segnalato l'episodio ai carabinieri. I militari lo hanno rintracciato trovandogli armi e un motorino con targa falsa. Così per un giovane di 26 anni è scattata la denunciain stato di libertà per le ipotesi di reato di minaccia aggravata, porto abusivo di armi, ricettazione e uso di targa falsa.

Il 26 enne è stato identificato nel pomeriggio di ieri, giovedì 14 luglio, dai carabinieri della stazione di Tarcento, unitamente a personale del Nucleo Radiomobile di Cividale del Friuli, al termine di una mirata attività investigativa.

L’indagine trae origine, come detto, da un evento verificatosi lo scorso mese quando il giovane, travisato da occhiali scuri, cappuccio e giaccone, si era presentato all’interno di un bar della zona, pretendendo di consumare una bevanda. Al diniego del gestore, motivato dal fare sospetto e dal suo camuffamento, il ragazzo avrebbe estratto una pistola, puntandogliela. All’ulteriore rifiuto del barista, lo sconosciuto si era allontanato dal locale a bordo di una mountain bike.

L'atto intimidatorio era stato subito segnalato ai Carabinieri che avviando un'indagine culminata con una perquisizione personale e domiciliare, in cui sono state rinvenute due pistole a gas tipo “soft gun”, prive di tappo rosso, un coltello a serramanico, uno zaino ed alcuni indumenti impiegati per perpetrare la minaccia.
Il materiale è stato posto sotto sequestro, il ciclomotore veniva recuperato per gli accertamenti di rito ed il giovane veniva denunciato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • È friulano il miglior tiramisù d'Europa

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento