Giallo sulla morte di Anamaria, la giovane parrucchiera trovata morta in un bosco

Anamaria Catalina Suru era stata per diverso tempo parrucchiera al città fiera. Era molto apprezzata sia sul piano professionale sia sul piano personale. Tanti i messaggi di cordoglio sui social

AnaMaria Catalina

E' ancora giallo sulla morte di una 29enne Anamaria Catalina Suru, di origini romene ma residente a Udine da molti anni.

La giovane che aveva lavorato anche come parrucchiera al Città Fiera di Udine era molto apprezzata e conosciuta. Aveva anche partecipato ad una campagna fotografica alla quale aveva prestato il volto proprio per la promozione di prodotti legati alla cura dei capelli.

Il corpo di Anamaria è stato ritrovato il 22 aprile scorso in un bosco al confine con la Serbia. La giovane, durante le vacanze di Pasqua, era andata al suo paese natale a trovare alcuni parenti. Ma il 18 aprile è scomparsa e più nessuno è riuscito a contattarla, nemmeno telefonicamente.

Il ritrovamento

Dopo giorni di ricerche, scattate su segnalazione di un fratello, il suo cadavere è stato trovato ai margini di una strada forestale, a pochi chilometri da Resita, città in cui la ventinovenne era nata. I magistrati romeni hanno avviato un’indagine per fare luce sul caso. Della vicenda, inoltre, si sta occupando anche la Procura della Repubblica di Udine in quanto Anamaria Catalina Suru, come detto, aveva acquisito la cittadinanza italiana.  

Le indagini

Sul corpo della ventinovenne è già stata effettuata l’autopsia. E sotto la lente degli inquirenti romeni c’è anche il telefonino delle ragazza. Ora gli investigatori stanno cercando di ricostruire gli ultimi giorni di vita di Anamaria Catalina Suru perché si spera, in questo modo, di riuscire a capire che cosa le è successo. Si stanno mettendo a confronto tutti gli elementi raccolti finora: quanto c’era nel luogo del ritrovamento del corpo, le indicazioni fornite dal medico legale, le informazioni contenute nel cellulare, le testimonianze. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Mestre, 24enne di Osoppo muore per sospetta overdose

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • A 24 anni apre il primo e unico negozio in regione di alimentazione naturale per cani

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Scritta ingiuriosa prima della partita, operai all'opera per eliminarla

Torna su
UdineToday è in caricamento