menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si erano allacciati alla fornitura di gas del vicino: condannati in 2

Nei guai una coppia di amici, di cui uno di professione idraulico, che condividevano lo stesso appartamento. Dopo un intervento dei tecnici per una possibile fuga l'imbroglio è stato svelato

Si erano allacciati abusivamente alla condotta del gas del vicino, uno studio medico allestito in un appartamento dello stesso palazzo, e ne utilizzavano il metano, compiendo così un furto in piena regola. I protagonisti sono due amici udinesi, di 45 e 49 anni - di cui uno idraulico - che dividevano l'appartamento di proprietà della madre di uno dei due.

Per la vicenda sono stati condannati oggi dal giudice monocratico del tribunale di Udine a 6 mesi di reclusione e 200 euro di multa per furto. A solo uno dei due è stato accordato il beneficio della sospensione condizionale della pena.

Il fatto risale al marzo del 2013, ed era stato scoperto dopo che il medico aveva avvertito un forte odore di gas nell'androne del palazzo. Sospettando una fuga, aveva allertato i tecnici per verificare l'entità di un possibile guasto e questi, nel corso della valutazione della cosa, si sono accorti dell'illecito allacciamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus FVG, 208 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento