rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

La prossima settimana a Udine si festeggia la Fieste de Patrie dal Friûl

Friûl, Patrie di ducj 2017 il cartellone ricco di appuntamenti ideato dall'amministrazione comunale di Udine

Dal 28 marzo al 12 aprile Udine ospiterà la kermesse "Friûl, Patrie di ducj 2017",  programma di iniziative proposto dallo Sportello per la lingua friulana del Comune di Udine - Furlan in Comun in occasione delle celebrazioni della ‘Fieste de Patrie dal Friûl’. Il cartellone si sviluppa in sette diversi appuntamenti ed è realizzato con il sostegno della Regione e dell’ARLeF, ai sensi della Legge regionale 6/2015 e con la collaborazione della biblioteca civica “V. Joppi”, del museo Etnografico del Friuli, delle cooperative Informazione Friulana e Serling, delle associazioni AdAstra Cultura, Neo, Artetica e Bottega Errante e dell’osteria letteraria Contecurte. «Friûl Patrie di duj è il nome migliore per questo calendario di attività che si svolgeranno in città in occasione della Festa della Patria – osserva l'assessore con delega alle Lingue minoritarie, Antonella Nonino –, a dimostrare che Udine è capitale di un Friuli di confine, cosmopolita ma ben attento alla propria storia e identità. Celebriamo quindi la Festa della Patria con la voglia di promuovere attività e iniziative editoriali che riguardano il Friuli di oggi, un territorio che è in grado di dare molto».

IL PROGRAMMA

L’evento inaugurale, in programma martedì 28 marzo alle 18 nella sala Corgnali della sezione Moderna della  Joppi, prevede un incontro dedicato alla letteratura friulana contemporanea e in particolare alla narrativa. L'appuntamento si intitola "Friûl di scrivi, di lei e di contâ: Contecurte live" ed è una vera e propria sfida letteraria. Tre autori di “contis curtis” (racconti brevi) –  Checo Tam, Lussia di Uanis e Margherita Cogoi – si sfideranno a colpi di narrazione, leggendo test propri o di altri contecurtârs, in una specie di torneo ad eliminazione diretta, con il coordinamento di Raffaele Serafini e gli effetti speciali a cura di Fabrizio Citossi. Al pubblico presente spetterà il compito di decretare il racconto vincitore. 

Mercoledì 29 marzo, sempre alle 18 e in sala Corgnali, ci sarà la possibilità di conoscere meglio quegli strumenti linguistico-informatici – come il Grant Dizionari Bilengâl Talian-Furlan, il Coretôr Ortografic Furlan o il traduttore automatico Jude – di cui si è dotata la lingua friulana negli ultimi anni. Avrà il compito di illustrarne le caratteristiche e il funzionamento il linguista e lessicologo Sandri Carrozzo, presidente della cooperativa Serling. Interveranno il sindaco di Udine, Furio Honsell, e del presidente  dell’ARLeF, Lorenzo Fabbro.

Giovedì 30 marzo alle 17.30, invece, al museo Etnografico del Friuli, l’appuntamento è con "Furlans di marine", incontro dedicato alla Bassa Friulana, al suo ambiente e alla sua cultura. Nel salone del primo piano di palazzo Giacomelli sarà presentato il libro di Lorenzo Casadio, "Furlans di marine. La pesca e la raccolta dello strame in una comunità della Bassa Friulana", pubblicazione a cura di Artetica del saggio che è stato insignito del premio Andreina e Luigi Ciceri nel 2013. L'autore dialogherà sui contenuti del libro con Paolo Cantarutti di Radio Onde Furlane con al collaborazione musicale di Jacopo Casadio e Tomas Vergendo.

Il programma di 'Friûl, Patrie di ducj 2017' prosegue nelle due settimane successive con incontri, presentazioni di libri e altri eventi, tra cui un concerto di musiche furlane fuarte in programma il 7 aprile. Ulteriori informazioni sono disponibili in rete sui siti del web del Comune di Udine e sulla pagina Facebook di Furlan in Comun.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La prossima settimana a Udine si festeggia la Fieste de Patrie dal Friûl

UdineToday è in caricamento