Rubavano in villa incappucciati: facevano base in alcuni camper

Il gruppo, composto da quattro persone, è stato intercettato nella zona collinare, dopo che aveva scelto Grado come "campo base"

Quattro fermati - fra cui un minorenne - di età compresa tra i 17 e i 25 anni, con l’accusa di furto. È il risultato di un’operazione messa a segno mercoledì dai Carabinieri di Udine, che hanno identificato un gruppo di nomadi - residenti a Latina -, sistemati temporaneamente in alcuni camper a Grado. 

Il gruppo è stato intercettato in zona Tricesimo, dopo alcune segnalazioni arrivate al centralino dell’Arma. L’operazione è stata eseguita da una pattuglia del Nucleo Investigativo che, seguendo a distanza la Lancia Delta su cui viaggiavano i malviventi, ne ha potuto verificare i movimenti sospetti. Una volta bloccati dalle indagini è emerso che i quattro avevano già rubato in un’abitazione di Tricesimo, dove avevano sottratto un orologio e del denaro contante. Al termine delle perquisizioni sull’automobile sono stati rinvenuti anche alcuni passamontagna, dei guanti e numerosi attrezzi da scasso.

I tre maggiorenni sono stati condotti al carcere di via Spalato, mentre il 17enne è stato associato a una un Casa di accoglienza a disposizione dell’Autorità giudiziaria. Sono ora in corso ulteriori indagini per verificare la responsabilità del gruppo in altri furti. 

Potrebbe interessarti

  • Cosa fare a Ferragosto a Udine e dintorni

  • Aloe vera: tutti i benefici della super pianta

  • Leva militare: come funziona a Udine

  • Lanterne in giardino: alcune idee per la casa

I più letti della settimana

  • Scomparso da giorni un 38enne di Paularo, l'appello disperato della moglie

  • Incidente mortale in autostrada, perde la vita una donna

  • Paularo, dopo una settimana l'uomo scomparso è tornato a casa

  • Ritrovata Lorena in uno stavolo di montagna: è viva ma semi incosciente

  • Ultraleggero decolla da Palmanova e si schianta, grave un 33enne friulano

  • Ruba l'auto alla ex e se ne va al mare a Lignano

Torna su
UdineToday è in caricamento