rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca Dignano

"Con il cuore sul fiume", oltre 500 partecipanti per la marcia nel ricordo di Nadia Orlando

L'assessore alle Finanze Barbara Zilli ha preso parte alla marcia a Vidulis, nel ricordo anche di Elisabetta Molaro 

" La Regione è grata ai tanti volontari che con slancio hanno lavorato per questo evento e alla famiglia, che nel ricordo di Nadia Orlando, simbolo di tante giovani donne uccise, ha dato modo a tutti di riportare tutti al senso profondo delle cose: in questi tempi di mancanza di valore attribuita alle parole, spesso abusate e stravolte, di violenza verbale e di divisione fra le persone, questa mattina a Vidulis, nella bellissima cornice attorno al Tagliamento, la comunità ha dato dimostrazione di unità e speranza".

E' quanto ha sottolineato in sintesi l'assessore regionale alle Finanze Barbara Zilli a margine di "Con il cuore sul fiume. Memoriale Nadia Orlando", marcia a passo libero di 5-8-14 km organizzata nel territorio circostante al fiume Tagliamento dal Circolo ricreativo sportivo culturale vidulese con il patrocinio della Comunità collinare del Friuli e il Comune di Dignano.

L'evento

Dopo due anni di stop imposto dalla pandemia, l'evento è ripreso per ricordare Nadia Orlando, vittima di una tragica vicenda nel 2017, uccisa dal fidanzato Francesco Mazzega, il quale a sua volta si tolse la vita dopo essere stato condannato. 

Quasi 500 persone, tra cui il sindaco di San Daniele, il vicesindaco di Dignano e rappresentanti di associazioni come Andos, hanno preso parte alla marcia il cui utile derivante dalle iscrizioni sarà devoluto al Centro Risorsa Donna "Il sorriso di Nadia" di San Daniele del Friuli. 

L'assessore ha ricordato che quest'anno in particolare l'evento è dedicato alla memoria di Elisabetta Molaro, vittima di un altro atroce fatto di sangue a Codroipo nel giugno scorso. L'assessore ha ribadito il sostegno della Regione a tutte le iniziative per promuovere le Pari opportunità e gli strumenti per il contrasto alla violenza contro le donne, di cui l'evento di Vidulis è stata una testimonianza più che riuscita perché ha rimesso al centro l'importanza della vita in comunità, per affrontare e confrontarsi, per trovare una soluzione assieme anche nei momenti di prova più difficili.  La madre di Nadia, Antonella Zuccolo, ringraziando chi ha marciato e chi in queste settimane a vario titolo ha offerto spontaneamente il proprio contributo per realizzare l'evento, ha reso noto che il 18 settembre prossimo, sempre a Dignano, è in agenda il prossimo evento di sensibilizzazione, un memorial di calcio, prevalentemente femminile, ma non solo, dedicato a tutte le donne vittime di violenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Con il cuore sul fiume", oltre 500 partecipanti per la marcia nel ricordo di Nadia Orlando

UdineToday è in caricamento