Secondo incidente sul Mangart, frattura alla gamba per un escursionista

L'uomo sarebbe rovinato per diversi metri. E' stato soccorso e trasportato all'ospedale di Tolmezzo

Immagine d'archivio

Secondo incidente della settimana sul Mangart nel tarvisiano.

Un'escursionista austriaco impegnato in un'escursione sopra il rifugio Zacchi sulla Ponza Grande è rovinato per diversi metri fratturandosi una gamba. 

L'incidente è avvenuto alla biforcazione del sentiero che porta anche nella zona di cresta delle Ponze di Mezzo e di Dentro in un canale.

Il tecnico di elisoccorso si è calato con una verricellata sul luogo della caduta e ha recuperato l'uomo dopo averlo stabilizzato assieme all'equipe medica per condurlo all'ospedale di Tolmezzo. Il compagno di escursione ha proseguito verso la Cima.

Sul posto, a eventuale supporto dell'elicottero, si sono recati anche i tecnici della stazione del Soccorso Alpino di Cave del Predil e la Guardia di Finanza di Sella Nevea.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cede un pezzo di autostrada, A4 chiusa tra Porto e Latisana

  • Operaio trovato morto in casa a soli 42 anni

  • Provoca i giocatori dell'Udinese, scatta il parapiglia e poi scappa

  • Autovelox verso Lignano senza pietà, multa per un chilometro oltre il limite

  • Scontro in A4, 23enne udinese incastrato nell'abitacolo di un'auto

  • Come lavare i vetri di casa senza lasciare aloni

Torna su
UdineToday è in caricamento