"Stop a droga e prostituzione", Fontanini ascolta i problemi di Borgo stazione

Sopralluogo del nuovo sindaco in uno dei quartieri simbolo della sua campagna elettorale

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ritrasformare Borgo Stazione nel "Quartiere delle Magnolie", questo l'obiettivo del sindaco, Pietro Fontanini, che nel tardo pomeriggio di ieri ha incontrato alcuni residenti e commercianti della zona per ascoltare le loro istanze e la descrizione delle problematiche che osservano e vivono giornalmente tra via Roma, via Battistig, via Leopardi, Piazzale della Repubblica e viale Europa Unita. Fra gli allarmi sottolineati dai cittadini, la paura di vivere in mezzo al quotidiano e diurno spaccio di droga, la prostituzione notturna, le frequanti risse, gli schiamazzi, la musica ad alto volume e la viabilità messa a dura prova dall'alto numero di veicoli e dalla frequente circolazione dei ciclisti in contromano. 

«Dobbiamo fermare questi fenomeni - ha promesso loro il primo cittadino-. Chiederò al prefetto di convocare un Comitato per la sicurezza per riportare la legalità e la serenità in via Roma, un luogo bellissimo. Lo chiede la gente onesta». Fontanini ha poi ribadito che non appena riuscirà ad assumere più vigili urbani e ad avere alle proprie dipendenze la Polizia municipale - attualmente è sotto il controllo dell'Uti Friuli Centrale - porterà avanti il progetto dei vigili di quartiere. Nel frattempo chiederà una presenza più capillare ai Carabinieri e alla Polizia.  

Pietro Fontanini sindaco di Udine con i vigili-2

Potrebbe Interessarti

Torna su
UdineToday è in caricamento