menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo la sospensione, pronti a far divertire gli udinesi

Il Dalala di viale Duodo inaugura domani sera, ufficialmente, la pista del disco club con l'electrosound internazionale dei Kyodai

Ci son voluti sei mesi ma alla fine il centro di Udine può vantare un nuovo locale da ballo il Dalala, una volta solo ristorante ora pronto ad ospitare anche intrattenimenti musicali. Dopo lavori di  adeguamento e passaggi burocratici il Dalala disco club a gennaio ha ottenuto la licenza come sala da ballo e domani, sabato 4 marzo, inaugurerà ufficialmente in grande stile.

“Lo scorso ottobre siamo stati costretti a chiudere per due settimane il locale a seguito di alcuni controlli da parte della Questura di Udine che  ha riscontrato alcune irregolarità ed in particolare la mancanza di un permesso, nel settore definito Tulps – ha raccontato Giovanni Cavallo, titolare insieme alla moglie Giusy -. Ci siamo subito attivati per ottenere quanto necessario: un nuovo piano antincendio, la valutazione dell’impatto acustico, prove di carico del pavimento per garantire la totale sicurezza fino a 100 persone. Opere  edili importanti che hanno richiesto un investimento di 6 mila euro”.

 Kyoday-2“Speriamo che a Udine ci sia ancora la possibilità di divertirsi – ha proseguito Giusy – motivo per cui invitiamo tutti gli udinesi e non solo a venire nel nostro locale, a due passi dal centro, raggiungibile anche piedi e che, in due anni di nostra gestione, non ha mai registrato episodi violenti. Ci teniamo alla sicurezza e alla fama del club considerando che porta il nome di nostra figlia”.

Ora, conclusi gli interventi, Giovanni e Giusy sono pronti ad inaugurare il locale con una performance di livello internazionale con i Kyodai, conosciuti per il loro sound elettrico, che animerà il disco club di viale Duodo fino alle 4 del mattino. Giovanni però, prima di dare il via alla festa, ci tiene anche a lanciare un appello alle autorità: “Vedo spesso video sui social media di altri locali che, per esempio, sforano frequentemente l’orario di chiusura, vendono alcolici oltre le tre del mattino, ospitano molte più persone di quelle autorizzate. Mi piacerebbe che le regole fossero uguali per tutti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento