menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cyberbullismo, in un anno reati cresciuti quasi del 20 per cento

Allarmano i dati diffusi dalla Polizia postale del Friuli Venezia Giulia. Ingiurie, minacce, molestie e diffamazione la fanno da padrone

Crescono le denunce nell’ambito del cyberbullismo in Friuli Venezia Giulia, ad un ritmo che sfiora il 20 per cento annuo. Come si evince dai dati diffusi dalle autorità gli episodi più diffusi sono quelli relativi a ingiurie, minacce e molestie oltre alla diffamazione on line. Per sensibilizzare sul tema la Polizia Postale e delle Comunicazioni, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, ha organizzato workshop e dibattiti sul tema del cyberbullismo su tutto il territorio nazionale, Friuli compreso.

La dirigente

“Il lavoro di continua sensibilizzazione all’uso consapevole e responsabile della rete – dichiara Manuela De Giorgi, dirigente del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni del Friuli Venezia Giulia – è un’attività sulla quale investiamo tanto e che ci rende orgogliosi. E le giornate come queste, ormai celebrate in oltre 100 paesi, ci aiutano molto. Accendono – continua De Giorgi – i riflettori su temi di grandissima importanza che è essenziale siano all’attenzione di tutti. Giovani ma anche adulti. Ci rivolgiamo – conclude De Giorgi – quindi ai ragazzi e alle professionalità della scuola, agli insegnanti, agli operatori dell’informazione e del settore new media ma soprattutto ai genitori che non sempre sanno come aiutare i propri figli a non cadere nei pericoli della rete”.

L'incontro in provincia

A Tolmezzo, grazie alla collaborazione con gli istituti scolastici, presso il Cinema Teatro David avrà luogo il primo incontro a cui seguiranno altri due il 13 e 14 febbraio p.v. presso il teatro Candoni della stessa località. Agli eventi parteciperà un gran numero di studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado del circondario montano e pedemontano. Oltre agli Ispettori Annalisa Marini e Alessandro Vacca della Polizia Postale, primo riferimento per le problematiche web correlate degli adolescenti, parteciperà anche l’Associazione M.E.C. con il formatore Giacomo Trevisan e il formatore digitale Fabio Corvini che si occupano del fenomeno. Nelle tre giornate verranno incontrati più di 1000 ragazzi.
 

DATI STATISTICI CYBERBULLISMO

2017*

2018**

2019***

Minore vittima (denunciante)

Minorenni denunciati

Minore vittima (denunciante)

Minorenni denunciati

Minore vittima (denunciante)

Stalking

13

1

14

11

18

Diffamazione online

88

12

109

6

114

Ingiurie - Minacce - Molestie

116

11

122

11

141

Furto identità su Social Network

80

2

60

0

87

Diffusione materiale pedo online

28

13

40

12

81

Sextortion

33

14

43

20

19

TOTALE

358

53

388

60

460

2017*

13   vittime di età inferiore a 9 anni;

85   vittime di età 10/13 anni;

227 vittime di età 14/17 anni;

33   vittime minori di sextortion.

2018**

18 vittime di età inferiore a 9anni;

88 vittime di età 10/13 anni;

240 vittime di età 14/17 anni;

43 vittime minori di sextortion.

2019***  

52   vittime di età inferiore a 9 anni;

99   vittime di età 10/13 anni;

309 vittime di età 14/17 anni;

19   vittime minori di sextortion.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento