menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corruzione nel giro delle onoranze funebri: denunciato un necroforo

Il "racket del caro estinto" si manifesta anche in Friuli, a Tolmezzo e Gemona. Un 39enne - dipendente di una cooperativa di Pordenone operativa nei nosocomi dell'alto Friuli - si faceva allungare del denaro per favorire alcune ditte di onoranze funebri

Accettava denaro dai titolari di ditte di onoranze funebri in cambio di agevolazioni e favoritismi nell'affidamento dei servizi funebri. I Carabinieri del Nas di Udine, comandati dal Capitano Pisapia, hanno scoperto e denunciato 39enne - dipendente di una cooperativa di Pordenone appaltatrice dei servizi mortuari dei nosocomi di Tolmezzo e Gemona del Friuli -, che chiedeva e otteneva somme di denaro per favorire ditte compiacenti a discapito delle altre.

I Carabinieri hanno accertato diversi episodi di corruzione, tra il 2014 e il 2015, periodo in cui è stata condotta l'indagine denominata “Morgue", sotto il coordinamento del pm Claudia Danelon. Il necroforo, che con la sua condotta illecita sarebbe riuscito ad ottenere un profitto di migliaia di euro all'anno, è stato denunciato per corruzione ed è stato sospeso dal servizio in esecuzione di un provvedimento emesso dal Gip del tribunale di Udine, Emanuele Lazzaro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento