menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bancarotta fraudolenta e materiale aziendale sparito: condannati in due

Coinvolti gli amministratori di una società che operava nel settore della commercializzazione e manutenzione di macchine per movimento terra

L'amministratore di fatto e l'amministratore di diritto di un'azienda di Artegna, operante nel settore della commercializzazione e manutenzione di macchine per movimento terra nell'ambito Triveneto e dichiarata fallita nel 2010 dal Tribunale di Tolmezzo, sono stati condannati oggi dal Tribunale di Udine a 3 anni di reclusione per bancarotta. I due, C.B., di 42 anni, di Udine, e I.L., di 43, di Martellago (Venezia), erano accusati di bancarotta fraudolenta, patrimoniale e documentale, insieme con una terza persona, A.V., di 48 anni, di Noale (Venezia), considerato dall'accusa un altro amministratore di fatto, che è stata invece assolta per non aver commesso il fatto. Secondo l'accusa - come riporta l’Ansa -, i due avrebbero fatto sparire macchinari dell'azienda per un valore di oltre un milione di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento