rotate-mobile
Cronaca

Bancarotta fraudolenta e materiale aziendale sparito: condannati in due

Coinvolti gli amministratori di una società che operava nel settore della commercializzazione e manutenzione di macchine per movimento terra

L'amministratore di fatto e l'amministratore di diritto di un'azienda di Artegna, operante nel settore della commercializzazione e manutenzione di macchine per movimento terra nell'ambito Triveneto e dichiarata fallita nel 2010 dal Tribunale di Tolmezzo, sono stati condannati oggi dal Tribunale di Udine a 3 anni di reclusione per bancarotta. I due, C.B., di 42 anni, di Udine, e I.L., di 43, di Martellago (Venezia), erano accusati di bancarotta fraudolenta, patrimoniale e documentale, insieme con una terza persona, A.V., di 48 anni, di Noale (Venezia), considerato dall'accusa un altro amministratore di fatto, che è stata invece assolta per non aver commesso il fatto. Secondo l'accusa - come riporta l’Ansa -, i due avrebbero fatto sparire macchinari dell'azienda per un valore di oltre un milione di euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancarotta fraudolenta e materiale aziendale sparito: condannati in due

UdineToday è in caricamento