Cronaca

Concerti in FVG, dal 6 agosto solo con Green Pass, tampone negativo o certificato di guarigione

Azalea, tramite la voce di Giovanni Candussio - responsabile della comunicazione - è pronta per accogliere i partecipanti ai concerti secondo le nuove normative in vigore dal prossimo 6 agosto. Agli ingressi verranno fatti rigorosi controlli sulla validità del Green Pass e per chi non ne fosse in possesso, sull'esito negativo del tampone o sul certificato di guarigione da Covid

Da venerdì 6 agosto, per accedere ai concerti sarà necessario esibire all’ingresso il Green pass o l'esito negativo di un tampone antigenico, eseguito nelle 48h precedenti, o certificato di avvenuta gurigione in corso di validità, assieme a un documento d’identità, come previsto dalle nuove normative anticovid varate dal governo. A renderlo noto sono gli stessi organizzatori di Azalea.

"Dal 6 agosto in poi - ci fa sapere Giovanni Candussio, responsabile comunicazione di Azalea -  per partecipare ai concerti sarà obbligatorio, senza alcuna eccezione, mostrare all'ingresso il Green Pass o in alternativa l'esito negativo di un tampone o il certificato di avvenuta guarigione da Covid esattamente come da normativa nazionale".

Come funzionerà

"Tramite Assomusica - prosegue - stiamo facendo alcune interrogazioni per capire al meglio i dettagli organizzativi, ma in linea di massima, per tutti i concerti organizzati dal 6 agosto in poi (oltre una dozzina in FVG) queste saranno le regole per garantire la fruibilità dell'evento in massima sicurezza. Per tutti coloro che avessero comprato il biglietto prima dell'entrata in vigore delle restrizioni, ma non avessero il Green Pass  o il certificato di guarigione al momento dell'evento, l'unica strada è quella del tampone. In mancanza di queste condizioni sarà impossibile partecipare all'evento e non vi sarà alcun rimborso".

Sicurezza. E' questa la parola chiave che Azalea sottolinea e promuove nella partecipazione agli eventi musicali di loro organizzazione.

"Misure che alzano i costi che sono intramente a carico degli organizzatori, ma che garantiscono a tutti la salute: permarrà l'obbligo di indossare la mascherina durante i concerti, così come distanziamento e gli ingressi contingentati per evitare la formazione di assembramenti - continua Candussio - Da parte nostra tutte le misure possibili sono state messe in campo. I costi salgono e gli ingressi scendono, ma noi chiediamo soprattutto la collaborazione del pubblico per cercare di tornare sempre di più verso la normale fruibilità degli eventi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concerti in FVG, dal 6 agosto solo con Green Pass, tampone negativo o certificato di guarigione

UdineToday è in caricamento